giovedì 5 ottobre 2017

ufficio Brassvolé

Le linee sono momentaneamente occupate. Siamo aperti dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 24. Per parlare con Gianni premere 1. Per parlare con Gianna premere 2. Per parlare con Gianni premere 3. Per parlare con Gianni premere 4. Per provare a parlare con Gianni Brasso premere 5. Per ascoltare un brano chiedere.

Per richiedere un concerto o una serenata lasciare un messaggio dopo il segnale acustico. Sarete ricontattati al più presto da un operatore.

lunedì 2 ottobre 2017

Guttuso

Ieri sera in studio di registrazione coi mitici Figli di Guttuso a fare degli ebbri cammei di rock'n'roll, che fare il rock'n'roll è sempre stato uno dei nostri maledetti sogni preferiti. Presto da quello studio ne usciranno delle belle e saranno presentate live in grande stile. Per ora proprio non possiamo dirvi di più.

venerdì 1 settembre 2017

goodbye summer fest

Sì, d'accordo, l'estate starà finendo, un anno se ne andrà. Ma tra poco sta per arrivare una splendida festa di fine estate a suon di musica. Goodbye Summer Fest, il 15/16 settembre al parco Le Serre di Grugliasco. Venerdì 15 alle 21 il nostro live. Praticamente suoniamo all'inizio della festa della fine. Non vediamo l'ora di iniziare.


venerdì 28 luglio 2017

a volte

A volte suonare, si può camminare sulle acque, per esempio, e altre cose ancora.
Nell'immagine qui sotto un momento acquatico della nostra performance per il Festival "Il lago cromatico", il 27 luglio scorso, a Monvalle, sul Lago Maggiore.
foto: Brassvolé

martedì 4 luglio 2017

com'è andata poi a Montpellier, alla XXII edizione del Festival des fanfares

È andata così: abbiamo suonato, suonato e suonato, più o meno fino allo sfinimento; la petite fanfare (cioè noi) ha retto bene fra le altre quattoridici bande di 15-20 elementi; il pastis e il rosè non hanno avuto la meglio sui quattro intrepidi fanfarons italiens; ne abbiamo suonate un paio in una bellissima festa dei vicini in periferia; abbiamo capito che se anche tutte le bande avevano vestiti appariscenti, i più cretini eravamo noi, nonostante la sobrietà del nero; abbiamo imparato un gioco bellissimo che si fa in Francia, basta urlare in modo molesto "rond point" nell'orecchio del conducente di un grosso bus di linea (poi vi spieghiamo cosa succede); abbiamo cucinato pasta su una spiaggia in mezzo al nulla dove siamo arrivati di notte e c'era un grande drago luminoso che faceva la guardia; di giorno poi il drago non c'era più ma c'era un cane bianco e nero e abbiamo giocato a tirargli i ciocchi di legno  sulla spiaggia e tra le onde; ci siamo separati dolorosamente e in modo alquanto teatrale davanti alla stazione di Montpellier. 

 
 
  
  
  
 
  
 

mercoledì 28 giugno 2017

fanfares

Da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio saremo a Montpellier per la XXII edizione del Festival des Fanfares. Se non vi è mai capitato di partecipare a un festival di fanfare in Francia vi consigliamo di farvelo capitare. 24 ore al giorno di musica, danze e festa praticamente senza sosta. Un vero, sano, debordante, festoso delirio, musicale e no, in cui siamo molto contenti di andare a finire. Come diceva quel famoso fumetto, sono pazzi questi francesi! E noi con loro.

giovedì 22 giugno 2017

a mezz'ora

Scaletta in divenire, a mezz'ora dalla salita sul palco dell'Evergreen Fest, il festival più verde della città, al Parco della Tesoriera, a Torino. La scaletta di un concerto è come un menu, e ci piace prepararla fresca ogni volta. Dall'antipasto al dolce. Sempre danzando.

dubbi 9

- quando arriva il cantante?

lunedì 5 giugno 2017

street-flippig

foto: Brassvolé
Ultimo brindisi, di una lunga serie, dall'Internationales Strassenmusikfestival di Ludwigsburg. Come sempre è stato molto bello, la musica, il pubblico straordinario, i tanti musicisti provenienti da tutto il mondo. Torniamo stanchi ma felici, ma soprattutto pronti a ripartire tra pochissimo, più swing e "street-flippig" che mai.

domenica 4 giugno 2017

giovedì 4 maggio 2017

giovedì 27 aprile 2017

fermata partigiani

disegno: Federico Salemi
Suonare all'aperto in libertà è la cosa che da sempre ci piace di più. È per questo che siamo particolarmente lieti di invitarvi tutti al libero concerto che terremo venerdì sera a Torino, ai Giardini reali 'di sotto', esattamente alla fermata del tram Partigiani. Anche il nome della fermata ci piace molto e non è un caso che l'abbiamo scelta (o forse è lei che ha scelto
noi). Sarà una bella serata di swing, jazzcircus e libertà dedicata alla primavera, alle partenze, ai viaggi (e agli arrivederci). Ma naturalmente sarà davvero bella solo con la vostra libera e danzante partecipazione. Vi aspettiamo, numerosi e partigiani. Dalle 21.30.

venerdì 31 marzo 2017

circenses

La sera abbiamo poi suonato dentro il circo. Il trombone ha fatto un po' l'elefante, il sax baritono ha ruggito, la tromba e il sax alto son saltati dentro il cerchio infuocato, il clarinetto ha fatto il numero della foca. Poi tutti siamo usciti con un triplo salto mortale al trapezio e un gran rullo di tamburi. Non c'era il leone, chissà dov'era, ma è stata comunque una gran bella serata.
foto. Teatro della caduta

martedì 28 marzo 2017

tendoni

Il Varietà della Caduta, storico e sempre cangiante spettacolo del Teatro della Caduta, per la prima volta va in scena sotto il tendone di un circo, il “Creazy Dream circus”. E' chiaro che il nostro jazzcircus non poteva mancare, con un mini-programma espressamente dedicato: - mangiatori di pentagrammi - acciaccature nel cerchio infuocato - numeri di equilibrismo sonoro - domatori di note. Stasera, dalle ore 21. Presso Hub multiculturale Cecchi Point, via Antonio Cecchi 17.